È un concetto dichiaratamente audace, e può non apparire di rilevanza immediata a un mondo dove ci sono dodicenni che scambiano il Ritalin ricevuto a scuola con il Prozac sgraffignato dall’armadietto delle medicine della madre, e quattordicenni che vendono se stessi nei parcheggi in cambio di eroina brown o di coca colombiana. Tuttavia, rimane il fatto che, che si creda o meno, tutto ciò che abbiamo esaminato sino ad ora – quel quaranta percento di riduzione nelle tracce di refrigeranti industriali nei tessuti adiposi dei residenti del Michigan, quel 97 percento di riduzione del DDT in un paziente della Florida, quello straordinario 84,6 percento di successo in chi ha completato il Narconon – tutto questo è il risultato di un’equazione spirituale o ne indica l’esistenza. (Mentre, al contrario, tutto il consumo di droga è il risultato di un’equazione materialistica dove ogni cosa che pensiamo e sentiamo è vista solo come una conseguenza di ricombinazioni chimiche. Da ciò, l’implicita argomentazione farmaceutica: se le nostre vite sono imperfette, vediamo di interferirvi con la chimica.) È incidentale il fatto che la comunità medica e scientifica, generalmente materialistica, abbia adottato con molto entusiasmo i metodi di L. Ron Hubbard per ciò che quei metodi offrono in fatto di risultati puramente fisici. In effetti, il successo senza precedenti dei metodi di riabilitazione dalle droghe di L. Ron Hubbard nell’arena secolare è solo una dimostrazione dell’universalità di quei metodi. Ma se dobbiamo apprezzare appieno la sua anche soluzione per il consumo di droghe, dobbiamo anche apprezzare ciò che egli intende per risoluzione dei fattori mentali e spirituali connessi all’uso di droghe, e quale impatto ha tale uso sulla nostra natura spirituale.

Sebbene il Programma di purificazione liberi il corpo dai residui delle droghe, la completa libertà dalla droga e dalle sue conseguenze dannose richiede che ci si rivolga alle immagini mentali associate all’uso di droga. Questo auditing, conosciuto come Rundown per le droghe, risolve le ripercussioni mentali e spirituali dell’uso di droga e viene dato nelle chiese e missioni di Scientology da praticanti molto preparati.

[immagine] 1 Originariamente una persona si dà alla droga per un motivo – qualche sofferenza fisica o una mancanza di speranze. Il problema è quindi essenzialmente spirituale.


Le droghe, la mente e lo spirito umano continua...


| Precedente | Glossario dei termini di Scientology | Indice | Successivo |
| Sondaggio su questo sito di Scientology | Siti relativi a Scientology | Libreria | Prima Pagina |

info@scientology.net
© 1997-2004 Church of Scientology International. Tutti i diritti riservati.

For Trademark Information