Problemi di droga di L. Ron Hubbard ( 1/...)

“Non appena un tossicodipendente si accorge che senza droghe si sente più sano o più competente a livello mentale e fisico, smette di aver bisogno di tali sostanze.”


     Quando le organizzazioni di Scientology cominciarono a utilizzare in tutto il mondo i metodi di L. Ron Hubbard per la riabilitazione dalla droga, suscitarono immediatamente un forte interesse da parte di persone ben lontane dagli ambienti di Scientology. Alla fine, naturalmente, quell’interesse avrebbe dato vita, sotto le insegne del Narconon, al programma di riabilitazione standardizzato più ampio del mondo; questo creò un forte impatto all’interno della comunità scientifica, ispirando numerosi studi sussidiari. L’articolo intitolato “Problemi di droga”, scritto da Ron nel settembre del 1969, equivale a un’esposizione della linea di condotta di Scientology nella lotta per estirpare il problema droga.

È significativo il fatto che Ron avesse sentito la necessità di dare rilievo a quella crisi. Infatti, nonostante il 1969 si fosse contraddistinto per il consumo occasionale di stupefacenti a scopo di svago, il problema veniva considerato ancora relativamente insignificante, riducendosi per lo più alla scelta del modo migliore di ignorare o di far rispettare le restrizioni imposte sul possesso di marijuana. Altrettanto significativo è il fatto che Ron abbia sentito anche la necessità di dare rilievo all’importanza del fattore psichiatria nella più vasta equazione relativa all’abuso di droghe e farmaci. Soltanto negli ultimi dieci anni, infatti, sono finalmente emerse delle prove che dimostrano gli stretti legami che esistono tra la psichiatria e la vendita dei prodotti farmaceutici, vendita che in tutto il mondo raggiunge un fatturato di 700 miliardi di dollari.


Problemi di droga di L. Ron Hubbard



| Precedente | Glossario dei termini di Scientology | Indice | Successivo |
| Sondaggio su questo sito di Scientology | Siti relativi a Scientology | Libreria | Prima Pagina |

info@scientology.net
© 1997-2004 Church of Scientology International. Tutti i diritti riservati.

Informazioni sui marchi d'impresa